0
Shares
Pinterest Google+

Un tragico fatto di sangue si è verificato questa mattina nella Caserma della Guardia di Finanza di Cantello, al Gaggiolo.

Alle ore 07.00 circa di questa mattina, il Brigadiere della Guardia di Finanza, Giuseppe Raimondi,  50enne, nato a Favara (AG),  sposato e con 2 figli, effettivo alla Compagnia di Gaggiolo, in servizio presso la Squadra Comando, è stato rinvenuto, all’interno del proprio ufficio, riverso a terra privo di vita, con accanto la pistola d’ordinanza.

Immediato l’allarme lanciato dai colleghi. In via Lugano, a due passi dal confine, sono state inviate due ambulanze e l’automedica del 118, ma all’arrivo dei soccorritori l’uomo era già deceduto.

Sotto choc i colleghi del militare, così come tutti i componenti della Guardia di Finanza provinciale.

 

Previous post

IL CAPITANO ULTIMO RINUNCIA ALLA NOMINA DI CAVALIERE DELLA REPUBBLICA: «NON VOGLIO PREMI»

Next post

PROF DI TORINO SOSPESA ED INDAGATA PER OLTRAGGIO ED ISTIGAZIONE A DELINQUERE