0
Shares
Pinterest Google+

Un appuntato dei carabinieri ha ferito gravemente la moglie e si è barricato in casa con le figlie. E’ accaduto questa mattina, quando l’appuntato al rientro dal servizio a Velletri ha esploso dei colpi con la pistola di ordinanza. La donna non è morta come comunicato in un primo momento. 

La situazione è seguita dai carabinieri del comando provinciale di Latina, diretti dal colonnello Gabriele Vitagliano che si trova al residence “Collina dei Pini” dove si è consumato il litigio finito con gli spari. Inizialmente i militari avevano parlato di omicidio, mentre la donna è stata trasferita in gravissime condizioni al San Camillo di Roma.


Tensione intorno al residence, la via d’accesso alla palazzina dove si è consumato il delitto è stata chiusa, i militari stanno cercando di convincere l’appuntato a consegnare le bambine e lasciare la pistola, quindi a uscire dall’appartamento. Secondo le prime informazioni la coppia si era separata e questa mattina il militare sarebbe tornato a casa e avrebbe sparato alla donna dopo una violenta lite.

Previous post

PROF AI POLIZIOTTI: "NON HO SBAGLIATO AD AUGURARE LORO LA MORTE". "CARA PROF SONO LA FIGLIA DI UN APPARTENENTE ALLE FORZE DELL'ORDINE..."

Next post

TRAGICO EPILOGO: CARABINIERE UCCIDE LE FIGLIE E SI SUICIDA