0
Shares
Pinterest Google+

Cappuccio del cappotto sulla testa per proteggersi dal getto degli idranti. Torino. Scontri tra antagonisti e forze dell’ordine schierate a difesa di CasaPound. “Vigliacchi, mi fate schifo, dovete morire”, urla la donna guardando in faccia le divise. Professoressa, la donna è stata intervistata da Angelo Macchiavello di “Matrix”. Il servizio, mandato in onda ieri sera, sta già facendo discutere. “Sì, ho detto quelle parole perché loro stanno proteggendo i fascisti – ha ribadito la donna – e perché un giorno potrei trovarmi fucile in mano a combattere contro questi individui”.

Nel mezzo degli scontri, incurante delle telecamere che la stavano riprendendo, la professoressa aveva urlato di tutto contro i tutori dell’ordine. “Mezza cartuccia del cazzo…”. E ancora: “Vergognati, schifoso”. Durante quella serata di ordinaria guerriglia antagonista, un agente della polizia di stato è rimasto ferito dopo essere stato trafitto da una scheggia di legno schizzata nella sua gamba dall’esplosione di una bomba carta “costruita per uccidere”.

L’uscita della donna non è piaciuta nemmeno a Matteo Renzi, ospite in studio da Nicola Porro. “Che schifo – ha detto l’ex premier – una insegnante che augura la morte ai poliziotti andrebbe licenziata su due piedi. Una insegnante viene pagata per educare alla cittadinanza nelle scuole…“.


Previous post

IN ANTEPRIMA I NUOVI GRADI: "SI AGGIUNGE UNA STELLETTA AGLI ATTUALI GRADI"

Next post

PINOTTI: “RINNOVAMENTO FORZE ARMATE DOVRÀ PROCEDERE A PRESCINDERE DA CHI ANDRÀ AL GOVERNO”